Defender

  • Produttore: Williams / Videogelelectronicgames
  • Anno: 1981
Defender è uno dei giochi più belli e difficili di tutti gli anni 80. Concettualmente, però, è molto semplice: un’astronave corre attraverso un percorso orizzontale disseminato di nemici di tutti i tipi. Lo scopo è quello di procedere il più possibile salvando le persone sul territorio rapite dagli alieni. Si controlla con un joystick a due posizioni (alto, basso) e ben 5 pulsanti: acceleratore, cambio direzione, sparo, bomba e iperspazio. I suoni sono molto coinvolgenti  e la velocità di gioco notevole.

La versione presente nella collezione è prodotta in Italia su licenza dalla Videogelelectronicgames in condizioni estetiche molto buone. Purtroppo il mobile era stato convertito in un altro gioco per cui  l’interno è stato ricostruito. Anche il CPO (Control Panel Overlay) e il plexy frontale sono stati sostituiti con delle riproduzioni. Il mobile differisce molto dall’originale Statunitense. Le side art hanno una storia particolare; infatti la versione Statunitense porta una seconda versione in quanto la prima possedeva richiami a Guerre Stellari troppo espliciti. La versione Italiana non ha mai modificato le grafiche per cui mostra quella che viene chiamata “versione proto”. 

Informazioni utili

  • Tipologia del mobile: Upright
  • Dimensioni (LxAxP): 64,0 x 171,8 x 75,7 cm
  • Tensione di lavoro: 220V
  • Consumo massimo: 159,0W, 0,960A
  • Tecnologia: il gioco utilizza un monitor in posizione orizzontale a tecnologia raster a colori. L'audio è stereo.il gioco utilizza un monitor in posizione verticale a tecnologia raster a colori. L'audio è mono.